Cristo è risorto! Alleluia!

Cristo è risorto! Alleluia!

«Sono risorto, o Padre, e sono sempre con te. Alleluia.
Hai posto su di me la tua mano. Alleluia.
È stupenda per me la tua saggezza. Alleluia, alleluia».
                                                      (Cfr. Sal 138,18.5-6)

Risorto 2021Auguri vivissimi di una santa Pasqua di Risurrezione ricolma della benedizione del Signore, che nel suo Spirito ci dona consolazione per le afflizioni e sofferenze che viviamo e gioia nel saperci amati profondamente da Dio.

Gesù Risorto abbracci tutti i fratelli e sorelle defunti, soprattutto quelli deceduti nella solitudine a causa dell’attuale pandemia di coronavirus, e sia presente accanto a quelli che soffrono negli ospedali e a casa anche attraverso le premurose cure del personale sanitario e dei familiari. Non stanchiamoci di compiere il bene di fronte a ogni male che vuole imprigionare il nostro cuore impedendogli di essere lieto e sereno nel Signore.

Penso che i migliori auguri per questo giorno santo di Pasqua siano espressi dal canto della sequenza pasquale “Victimae pascháli laudes” e dell’Alleluia, magistralmente eseguite dal M° Pierluigi Romeo con l’accompagnamento all’organo del M° Pino Puntorieri. Ecco la sequenza nel testo originale latino e la traduzione italiana. Di seguito è possibile ascoltarne il canto cliccando sul triangolo bianco.

Victimae pascháli laudes
ímmolent christiáni.
Agnus redémit oves:
Christus innocens
Patri reconciliávit peccatóres.

Mors et vita
duéllo conflixére mirándo:
dux vitae mórtuus
regnat vivus.

Dic nobis, Maria,
quid vidísti in via?
Sepúlcrum Christi vivéntis:
et glóriam vidi resurgéntis.
Angélicos testes,
sudárium et vestes.
Surréxit Christus spes mea:
praecédet suos in Galilaéam.

Scimus Christum
surrexísse a mórtuis vere:
tu nobis, victor Rex,
miserére.

Alla vittima pasquale,
s’innalzi oggi il sacrificio di lode.
L’Agnello ha redento il suo gregge,
l’Innocente ha riconciliato
noi peccatori col Padre.

Morte e Vita si sono affrontate
in un prodigioso duello.
Il Signore della vita era morto;
ma ora, vivo, trionfa.

«Raccontaci, Maria:
che hai visto sulla via?».
«La tomba del Cristo vivente,
la gloria del Cristo risorto,
e gli angeli suoi testimoni,
il sudario e le sue vesti.
Cristo, mia speranza, è risorto:
precede i suoi in Galilea».

Sì, ne siamo certi:
Cristo è davvero risorto.
Tu, Re vittorioso,
abbi pietà di noi.

Pensando ancora di fare cosa gradita aggiungo l’omelia tenuta nel giorno di Pasqua alla Messa pomeridiana, che prevede la proclamazione del Vangelo secondo Luca (24,13-35) con il racconto mirabile dell’incontro tra Gesù Risorto e i discepoli di Emmaus. Ecco la registrazione.

 

Ancora auguri di una Santa Pasqua di Risurrezione!

                                                                   d. Angelo

Pasqua 2021

 

.
5 aprile 2021, .