Facciamo festa: La Prima Comunione

Pubblicato giorno 7 giugno 2018 - notizie

01Per ogni bambino la Prima Comunione è un giorno di gioia per un incontro importantissimo: Gesù, Pane Vivo! E così è stato anche per venticinque fanciulli della nostra parrocchia, che, nei giorni 27 maggio e 3 giugno, hanno ricevuto l’Eucaristia per la prima volta. Vista l’importanza dell’Incontro si sono preparati per anni, nel percorso di fede, e negli ultimi giorni, con una giornata di ritiro, il 24 maggio, nei locali dei padri Monfortani, dove, guidati dai bravi e zelanti catechisti, hanno vissuto una giornata intensa di preghiera e riflessione, di riconciliazione e gioia nello stare insieme.

02Il primo gruppo ha ricevuto Gesù Eucaristia il 27 maggio, Solennità della Santissima Trinità. Ecco i loro nomi: Bruno Pellicanò, Caterina Pangallo, Cristiana Cuzzola, Cristina Penteleichuk, Domenico Ieracitano, Federica Luppino, Giorgio Guzzo, Giulia Artuso, Giulia Luppino, Manuel Calderazzo, Matteo Marra e Sara Surace.

03Il secondo gruppo il 6 giugno, Solennità del Corpo e del Sangue di Cristo: Anna Maria D’Alessandro, Cristian Ponterio, Davide Quieto, Elisa Mammone, Giorgia Micalizzi, Larissa Cipolla, Marco Zumbo, Matteo Suraci, Miriam Calluso, Miriam Pellicanò, Rebecca Corrado, Rebecca D’Angelo e Vincenzo Dascola.

Assieme ai loro genitori, spesso più emozionati dei loro figli, i fanciulli dopo l’ingresso solenne, accompagnato dai canti festosi eseguiti dal M° Pino Puntorieri, hanno preso posto attorno all’altare e lì sono stati protagonisti, assieme ai loro genitori e ai catechisti, nella celebrazione, leggendo le monizioni e le preghiere, cantando e portando all’altare i doni per l’Eucaristia.

Con la sua Parola e nell’Eucaristia Gesù si rivolge a noi come ad amici e ci invita ad amarci gli uni gli altri come lui ha amato noi. Egli continua a donarci lo Spirito Santo che ci rende sempre più figli di Dio Padre.

Dopo lo scambio della pace, che don Angelo, nostro parroco, ha donato a tutti i comunicandi, i fanciulli, in maniera ordinata e con il cuore palpitante di gioia e emozione, hanno ricevuto Gesù!

Il cuore si riempie di gioia e gli occhi di lacrime, nel vedere i fanciulli vestiti a festa e con quanta devozione ricevono Gesù, pane vivo, disceso dal cielo. Che gioia sentire un fanciullo appena comunicato esclamare: «Caro Gesù, non pensavo che questo giorno sarebbe stato così bello. Sai, il mio cuore batte forte, forte, lo sento scoppiare dalla gioia. Che bello essere qui con i miei genitori e i parenti. Sono sicuro che il più bel regalo me l’hai fatto tu: è il regalo del tuo amore e del tuo cuore».

Il Signore aiuti i fanciulli a rimanere nel suo amore per essere buoni e veri, sale e luce del mondo, e così far risplendere la sapienza e la bellezza del suo Vangelo in famiglia, a scuola, ovunque. E assista i loro genitori nell’aiutare con l’amore e la preghiera a far crescere i loro figli e a incoraggiarli nell’affrontare le prove della vita. Gesù è con noi, sempre!

Lascia un commento

  • (will not be published)